AL MIO AMANTE CHE TORNA DA SUA MOGLIE DI ANNE SEXTON

AL MIO AMANTE CHE TORNA DA SUA MOGLIE DI ANNE SEXTON Una donna tormentata, una vita “maledetta”, segnata da diversi tentativi di suicidio che, il 4 ottobre, 1974, purtroppo riuscì a compiere. Anne Sexton si spogliò, si vestì solo di una pelliccia della madre, si versò l’ultimo bicchiere di vodka e si chiuse nel garage…

scuola

COME MIGLIORARE L’ISPIRAZIONE

COME MIGLIORARE L’ISPIRAZIONE Mi sono spesso chiesto che tipo di approccio avessero i grandi artisti di un tempo nei confronti della mancanza di ispirazione. Oggi ci sono migliaia di scritti, analisi, studi sul come accade, come affrontarlo e come superare l’impasse. Sarà capitato a tutti di essere a corto di idee, di trovarsi davanti al…

waka

#95. IL TALENTO NELLA POESIA. IL WAKA GIAPPONESE

#95. IL TALENTO NELLA POESIA. IL WAKA GIAPPONESE Nei secoli passati, quelli dei samurai e delle grandi leggende, gli abitanti del Giappone decisero – in modo del tutto arbitrario – che il suono della loro lingua fosse più armoniosa e pregna di significato se pronunciata a gruppi di cinque o sette sillabe. Così nacque la…

fotografia

#93. COSA SIGNIFICA FOTOGRAFARE

#93. COSA SIGNIFICA FOTOGRAFARE Questo titolo è decisamente “impegnativo”. Cosa significa fotografare è qualcosa di estremamente complesso, molto più di quanto sia l’atto della fotografia stessa che, sappiamo tutti, essere un gesto quasi “naturale“. Fotografare è molto di più che scattare delle fotografie, anche belle, anche perfette. Lo è, ma non solo.  Fotografia non è sinonimo…

#88. LIGHTNING FIELD, IL GRANDE CAMPO DEI FULMINI – NEW MEXICO

#88. LIGHTNING FIELD, IL GRANDE CAMPO DEI FULMINI – NEW MEXICO Una visita al Lightning Field, nel New Mexico, non è certo la classica gita che si improvvisa. Ci sono delle regole ben precise da seguire e da rispettare in modo piuttosto rigido. Il campo in questione è un’opera d’arte, land art per la precisione, installata…

#83. IMAGO MURGANTIA – RASSEGNA ARTISTICA

Grazie alla visione dei curatori Azzurra Immediato e Massimo Mattioli, insieme ad altri straordinari artisti, sarò presente a Imago Murgantia, una rappresentazione artistica che desidera rimettere la cultura al centro della rinascita dell’antico borgo di Morcone, già Murgantia, con un’attenzione sul concetto di “Emergenze Artistiche”. Verrà proiettato un video – già esposto in diverse rassegne – dal…

mood

#79. HOWLIFEIS, LA MIA MUSICA

#79. HOWLIFEIS, LA MIA MUSICA Tre anni fa usciva l’album dei MooD #HOWLIFEIS per RNC Music e Nevermind è stato il primo (e unico) singolo. A fine anno ricomincio a scrivere musica.  Ecco cosa scrivevo 3 anni fa per l’uscita dell’album…che tenerezza 🙂  “Questo è il primo singolo tratto dal secondo album del mio trio MooD, #howlifeis uscito il 15 luglio…

#74. A MORTE DEVAGAR (ODE ALLA VITA)

#74. A MORTE DEVAGAR (ODE ALLA VITA) In fondo chi sono io per non divulgare uno dei pensieri più condivisi della storia? 🙂 Ma prima una piccola ma doverosa precisazione: questa bella opera viene, tutt’ora, erroneamente attribuita a Pablo Neruda; il tutto “deturpandone” anche il titolo. “Lentamente muore”, “Ode alla vita”. Sappiamo che, in verità è della…

#71. LA “MONTAGNA” DI ALBERI – YLÖJÄRVI PIRKANMAAA (Finlandia)

#71. LA “MONTAGNA” DI ALBERI – YLÖJÄRVI PIRKANMAAA (Finlandia)  La Finlandia è conosciuta come “la terra dei mille laghi” proprio per l’elevatissimo numero di questi specchi d’acqua di varia forma e dimensione. Quando immaginiamo il territorio finlandese difficilmente ci vengono in mente grandi alture e, l’ultimo paesaggio che ci si aspetta, è quello della montagna….

#70. CERCATE L’INCANTO DOVE C’E’ TORMENTO. LA SUPERFICIE ACCIDENTATA

#70. CERCATE L’INCANTO DOVE C’E’ TORMENTO. LA SUPERFICIE ACCIDENTATA “Una società che si costruisce  su un infinità di regole ma dove non si tiene conto dell’etica dell’individuo è come una mappa che non permette di scoprire un luogo, con i suoi anfratti, i suoi odori e i suoi chiaroscuri. L’uniformità piatta e regolamentata che rende…

#67. MAGGIO FORTUNATO. TRA ARTE E SODDISFAZIONE

#67. MAGGIO FORTUNATO. TRA ARTE E SODDISFAZIONE Sono un po’ “frastornato” per questo maggio che, per ora, sembra piuttosto fortunato. 🙂  Non ho mai gareggiato, le competizioni non mi piacciono gran che e, soprattutto, mi ritengo di base un perdente…quindi non amo molto partecipare a contest e gare per poi, puntualmente, avere conferma di ciò….

#63. ARTE E TECNOLOGIA

#63. ARTE E TECNOLOGIA Arte e tecnologia possono apparire come due realtà molto distanti, nonostante nei secoli abbiano prodotto alleanze grazie ad un rapporto di profonda influenza reciproca, si tende a vedere le due aree comunque distanti. La tecnologia può essere considerata la disciplina atta a migliorare le condizioni di vita degli esseri viventi, contribuendo al…

Avventura, Notturno e Fascinazione – La città “muta”

Avventura, Notturno e Fascinazione – La città “muta” Un cammino nel paesaggio urbano che si fa silente e si trasforma: la città che muta è un sistema che si silenzia al calar del sole, cambia colore, odori, atmosfera e si trasforma, ogni volta in qualcosa di diverso. Ora misteriosa, ora accogliente, si fa bella in abiti sfavillanti e cela…

#41. SENTIRSI BLOCCATI, TRA INVIDIA E CRITICA

#41. SENTIRSI BLOCCATI, TRA INVIDIA E CRITICA Capita spesso che, in qualità di persone “bloccate” – come artisti o come professionisti, ma non solo – ci si ponga nei confronti degli altri con aria supponente e di critica. Sentirsi bloccati può scatenare il nostro peggiore io interiore.  Ci mettiamo sul piedistallo, pronti a criticare quelli…

#37. IL DESIGN E’ TUTTO

#37. IL DESIGN E’ TUTTO Il design è ovunque. Il primo passo per creare interesse è essere interessati. Per i migliori artisti di tutti i generi – pittori, designer, scrittori, scultori, musicisti, scenografi – la musa ispiratrice è il mondo: essi traggono idee e contenuti sia dall’esperienza che dalla ricerca, ritengono prioritaria la consapevolezza di…

#28. Avventura, Notturno e Fascinazione – La città “muta” (Mostra fotografica)

#28. Mostra Fotografica “Avventura, Notturno e Fascinazione – La città ‘muta‘” Una progetto che diventa una mostra fotografica ospitata dal FRAM, storico locale del centro di Bologna. “Avventura, Notturno e Fascinazione – La città ‘muta’”  Esposte dal 2 al 28 febbraio 2019 presso la “parete d’arte” del FRAM Cafè, dove”ogni ora è quella giusta, dove raccogliersi in una…

rischiare

#361. LA POESIA DELL’INVERNO

#361. LA POESIA DELL’INVERNO L’inverno è il tempo del conforto, del buon cibo, del tocco di una mano amica e di una chiacchierata accanto al fuoco: è il tempo della casa, della poesia, dei litigi, dei regali, delle difficoltà. E’ tempo di bilanci di chiusure e di conti; come diceva Ebenezer Scrooge “cos’è il natale…

maiunagioia

#351. RACCOLTA BIANCO E NERO

#351. RACCOLTA BIANCO E NERO Il 29 novembre ho scritto una poesia dedicata al bianco e nero. Non lo avevo mai fatto..sì, forse da giovane, quando provi un po’ tutto, ma lasciai perdere in fretta. Non ero (né sono) portato per la poesia e, lo ammetto, mi vergognavo. Succede. Non sono nemmeno un grande fotografo di bianco…

Pienza

#348. SONNO E STANCHEZZA

#348. SONNO E STANCHEZZA Me lo sono ripromesso, e qualcosa devo scrivere, ogni giorno, e così sarà fino alla fine dell’anno, ma oggi ho veramente tanto sonno… Avrei voluto iniziare con una di quelle prefazioni geniali, ironiche, accattivanti fin dalla prima riga. Poi ho cambiato idea, e mi sono fatto prendere da qualcosa di meno “rampante” e ho…

#345. LENGSEL ETTER NÅTID

#345. LENGSEL ETTER NÅTID L’affascinante scuola abbandonata in uno sperduto villaggio della regione del Finnmark. Questa doveva essere la location principale di un film (LENGSEL ETTER NÅTID) che, purtroppo, non è mai stato realizzato, e che avrebbe raccontato le atrocità dei tedeschi durante la seconda guerra mondiale, perpetrata in questi luoghi remoti e dimenticati. Qui potete trovare…

#333. BIANCO E NERO. UNA POESIA

#333. BIANCO E NERO. UNA POESIA  Il bianco profuma di estremo, come il nero del mare, il moro che puoi vedere solamente al buio, al calar della notte. E il blu si fa intenso, scuro, lo confondo con il nero. E con il bianco.  Vorrei scrivere di ogni argomento, averne la penna, lesta e precisa. La…

#324. NON HO IL TITOLO PER IL RACCONTO

#324. NON HO IL TITOLO PER IL RACCONTO Oggi racconto una storia usando esclusivamente una breve serie fotografica. Aiutatemi a dare un titolo a questa storia Grazie e buona…”lettura” Keypoint: non è che possa fare tutto io 🙂

#321. LE ANTOLOGIE CHE DIVENTANO DIARI

#321. LE ANTOLOGIE CHE DIVENTANO DIARI Oggi ho deciso di riproporre una cosa che ho scritto su Facebook. La riporto così com’è.  Ieri (16 novembre 2018) sono stato alla presentazione di un libro che raccoglie diverse storie. I libri che raccolgono racconti tendiamo – a ragion veduta – a chiamarli antologie. Io, però, alcune raccolte preferisco…

#318. SIAMO PRONTI PER UN NUOVO FUTURISMO?

#318. SIAMO PRONTI PER UN NUOVO FUTURISMO? Il 5 febbraio del 1909  il Manifesto del Futurismo apparve per la prima volta sulla Gazzetta dell’Emilia di Bologna, il 3 ottobre dello stesso anno nasceva il Bologna FC, la squadra di calcio del capoluogo emiliano-romagnolo. Proprio a Bologna, il 22 gennaio del 1922, si inaugura presso il Teatro Modernissimo la controversa I Mostra…

dormire

#314. PRIMA DI DORMIRE

#314. PRIMA DI DORMIRE Prova a concentrarti su qualcosa che metta pace. Prima di dormire pensa all’odore delle matite, pensa a quando facevi la punta ai pastelli. Poi, se non ti sei ancora addormentata, pensa che per qualcuno sarai la persona più speciale e unica che mai incontrerà.  ALLA SUA DONNA – Giacomo Leopardi Cara beltà che amore…

#309. AVERE L’IDEA IN TESTA

#309. AVERE L’IDEA IN TESTA Oggi, grazie alla tecnologia siamo decisamente fortunati. Possiamo rielaborare un concetto, un’idea, una visione in modo completamente differente da come l’abbiamo colta nell’immediato. Non è più necessario avere l’idea in testa…oppure no?   Oggi possiamo scattare una foto in pieno giorno e farla diventare magicamente una splendida immagine notturna (no, non…

coraggio

#306. UN PO’ DI CORAGGIO

#306. UN PO’ DI CORAGGIO Quando Jean-Baptiste-Siméon Chardin entrò nella prestigiosa Académie royale de peinture et de sculpture aveva già compiuto 29 anni. Lo fece con coraggio e un pizzico di presunzione, ma voleva sapere il vero giudizio della commissione che lo avrebbe esaminato.  Chardin si servì di un innocente stratagemma per accertarsi che le sue opere…

#305. C’ERA UNA VOLTA…L’ARTE

#305. C’ERA UNA VOLTA…L’ARTE Abbiamo testimonianze che rivelano l’uso della formula c’era una volta già 4000 anni fa dalle popolazioni babilonesi. Miti e credenze piene di magia, misteri e credenze religiose. Tutto quello che ci circonda e che, in qualche modo non vive più, è prezioso tanto quanto quegli scritti che sono arrivati fino a…

#285. TEMPUS FUGIT

#285. TEMPUS FUGIT Il poeta turco Nazim Hikmet gode di un’incredibile popolarità in Occidente e nel nostro paese in particolare, perché il suo modo semplice, profondo e diretto di scrivere, riesce ad adattarsi perfettamente ai nostri tempi. Se invece di essere impiccato vieni sbattuto dentro per non aver rinunciato a sperare nel mondo, nel paese,…

fatica

#281. LA FATICA

#281. LA FATICA “Il migliore riconoscimento per la fatica fatta non è ciò che se ne ricava, ma ciò che si diventa grazie ad essa.“ Siamo alla fine dell’800 e John Ruskin, artista, critico d’arte e fondatore del movimento Arts & Crafts, riassume in questa frase la sua particolare posizione nei confronti dell’arte, con uno sguardo speciale rivolto all’architettura….

lavoro

#278. IL LAVORO IN OGNI COSA E OGNI COSA NEL LAVORO

#278. IL LAVORO IN OGNI COSA E OGNI COSA NEL LAVORO Per dare forza ad un progetto dobbiamo lasciarci permeare totalmente da esso, dobbiamo vederne traccia in ogni cosa che ci capita di fare e di osservare. Come quando ti nasce un figlio ti par di vedere carrozzine e pannolini ovunque, così dovrebbe essere per…

progetto

273. I PROGETTI SONO OVUNQUE

273. I PROGETTI SONO OVUNQUE Eravamo in pieno autunno, il sole dell’alba veniva addolcito dalle nebbie del mattino, faceva freddo e nella piccola scuola dell’infanzia di mio figlio avevano iniziato a fare piccoli progetti, lavoretti di gruppo e iniziative rivolte proprio a questa magica stagione autunnale.  Forse ispirato da questi lavori scolastici, un pomeriggio decide…

fine

#269. ACCETTARE LA FINE

#269. ACCETTARE LA FINE Esiste un momento, per ogni essere umano, in cui ci si riappacifica con l’idea della fine, non necessariamente della morte, ma in generale di ciò che rappresenta una conclusione, la fine di un ciclo. Può durare anche un solo istante, ma possiamo viverlo e sentirlo chiaro dentro di noi.  Io non sono…

principiante

#265. LA MAGIA DI ESSERE UN PRINCIPIANTE

#265. LA MAGIA DI ESSERE UN PRINCIPIANTE Quando superiamo lo status di principiante? La verità? C’è da sperare che non si superi mai quello status. La creatività è un atto di fede, una pratica spirituale dove la divinità nella quale credere è l’atto artistico. Non possiamo pensare che l’atto creativo sia qualcosa di perfezionato e, una volta…

ispirazione

#264. QUANDO MANCA L’ISPIRAZIONE

#264. QUANDO MANCA L’ISPIRAZIONE Mi sono spesso chiesto che tipo di approccio avessero i grandi artisti di un tempo nei confronti della mancanza di ispirazione. Oggi ci sono migliaia di scritti, analisi, studi sul come accade, come affrontarlo e come superare l’impasse. Sarà capitato a tutti di essere a corto di idee, di trovarsi davanti…

fatica

#257. QUANDO VIVERE E’ UNA FATICA

#257. QUANDO VIVERE E’ UNA FATICA Nella poesia “Spesso il male di vivere ho incontrato“, Eugenio Montale, con linguaggio essenziale e drammaticamente semplice, riversa il suo concetto di negatività della vita – e della poesia – in modo assoluto e senza via di scampo. Un’inesorabile sequenza di immagini che non danno al lettore alcuna via d’uscita.  Poche,…

opera

#252. COME NASCE UN’OPERA?

#252. COME NASCE UN’OPERA? Una delle domande più semplici e sofisticate al tempo stesso in tema di arte, e non solo, è sicuramente “ma come è nata quell’opera?” “Come è venuta l’idea? E quale è stato il processo per raggiungere quel risultato?” Come matura il sogno di un’opera? Anche per gli studiosi di neuroscienze resta tra i…

#243. OPPRESSORI DIGITALI?

#243. OPPRESSORI DIGITALI? E come potevano noi cantare  Con il piede straniero sopra il cuore,  fra i morti abbandonati nelle piazze  sull’erba dura di ghiaccio, al lamento  d’agnello dei fanciulli, all’urlo nero  della madre che andava incontro al figlio  crocifisso sul palo del telegrafo?  Alle fronde dei salici, per voto,  anche le nostre cetre erano…

immaginare

#241. SE PUOI IMMAGINARLO…

#241. SE PUOI IMMAGINARLO… Platone credeva che l’immaginazione risiedesse nel fegato che, con la sua superficie lucida e pulita, rispecchiava le immagini che l’essere umano incontrava durante il suo cammino di vita. Senza immaginazione siamo morti.  Ciò che ancora non esiste è parte dell’immaginazione; è quel “luogo” in cui tutto è possibile e realizzabile, dove…

arrendersi

#212. OGNI TANTO BISOGNA SAPERSI ARRENDERE

#212.OGNI TANTO BISOGNA SAPERSI ARRENDERE Credo che arrivati ad un certo punto, arrendersi diventi un’opzione possibile. “E chi lo dice? Tu? E chi sei?” in effetti non sono nessuno, esattamente come quasi il 95% dei grandi guru, motivatori che rabbrividirebbero davanti ad un’affermazione simile…”Arrendersi!? Mai! Dobbiamo combattere per ottenere ciò che si vuole.”  Parlo per esperienza…

ispirazione

#204. L’ISPIRAZIONE SA ESSERE PARECCHIO BASTARDA

#204. L’ISPIRAZIONE SA ESSERE PARECCHIO BASTARDA Spesso mi chiedo come alcuni artisti, scrittori, cuochi, fotografi, appaiano sempre con la giusta ispirazione e nel pieno delle loro facoltà espressive; ma questo non capita solamente a chi ha a che fare con attività artistiche, no! Capita anche a chi, apparentemente, non è coinvolto in progetti creativi ma…

fiducia

#202. MAI SMETTERE DI AVERE FIDUCIA IN SE STESSI

#202. MAI SMETTERE DI AVERE FIDUCIA IN SE STESSI Quando iniziai a suonare la chitarra ero già “vecchio“, non ero un fenomeno, non ero tanto portato e la fiducia nelle mie capacità erano ridotte a meno di zero, ma avevo un amore incondizionato per la musica. Mi sembrava di capirla e credevo che, se ne avessi…

blocchi

#191. SUPERARE I BLOCCHI

#191. SUPERARE I BLOCCHI Se quelli da superare fossero i blocchi della polizia o dei vigili questo articolo avrebbe sicuramente più successo, ma non so quanto ciò vi sia scritto possa essere di aiuto per quel tipo di “blocchi”. 🙂 Però, ripensandoci, qualche modalità operativa potrebbe essere usata anche in questi casi.  Ognuno di noi,…

pace e bellezza

#165. SERVONO PACE E BELLEZZA

#165. SERVONO PACE E BELLEZZA Ognuno di noi, prima o poi, deve fare i conti con la stanchezza: abbiamo bisogno di bellezza, pace e un momento di tranquillità.  Oggi ho deciso di prendermi un momento di pausa e, perché no, condividerlo con chi passa di qua. Meno di due minuti per fare pace con il…

dire

#161. HO DAVVERO QUALCOSA DA FOTOGRA-DIRE

#161. HO DAVVERO QUALCOSA DA FOTOGRA-DIRE? Mi capita spesso di chiedermi se davvero ho qualcosa da dire, qualcosa che possa interessare o, in qualche modo, dare uno spunto per approfondire qualche argomento, incuriosire. Ogni giorno scorro il newsfeed di Facebook e Linkedin, la home di Instagram e mi accorgo che il mondo non sembra proprio…

entusiasmo

#157. MEGLIO AVERE ENTUSIASMO O RIGORE?

#157. MEGLIO AVERE ENTUSIASMO O RIGORE? Meglio avere entusiasmo o rigore? E’ preferibile essere metodici o estrosi? “Per essere un artista occorre avere molta disciplina“, ci dicono spesso individui di buona fede che non sono artisti, ma vorrebbero esserlo. Che splendida seduzione: è un palese invito a pavoneggiarci di fronte al pubblico adorante, a recitare la…

competitività

#120. LA DROGA DELLA COMPETITIVITÀ

#120. LA DROGA DELLA COMPETITIVITÀ La competitività è, come anche la smania di successo, una droga spirituale che non fa altro che inquinare il nostro spirito finendo con l’intralciare i nostri progressi. A volte ci basta sfogliare una rivista o, semplicemente, fare una di quelle agghiaccianti cene-rimpatriate con i vecchi compagni di scuola per scoprire…

fallimento

#105. NON ESSERE ORIGINALI PER PAURA DI FALLIRE

#105. NON ESSERE ORIGINALI PER PAURA DI FALLIRE Più valore attribuiamo al successo e più avremo paura di fallire. Todd Lubart e Robert Sternberg, due psicologi e ricercatori dei comportamenti umani circa la creatività, spiegano che “è dimostrato che, una volta superato un certo livello di intermedio nella necessità di ottenere risultati, si diventa meno…

fallimento

#85. A SCUOLA DI FALLIMENTO

#85. A SCUOLA DI FALLIMENTO Ultimamente, ma nemmeno troppo, il fallimento è diventato un po’ protagonista della vita in generale. Dagli affari, al mondo artistico, passando attraverso la nostra vita privata, ognuno di noi ha letto, o per lo meno visto, libri, giornali, blog che non solo parlano di fallimento, ma quasi invitano a perseguirlo….

studio

Choose your experience – Electronic music

Choose your experience – Electronic music Choose your experience è il titolo del mio primo (e per ora unico) album solista di musica elettronica. Completamente auto prodotto e distribuito in autonomia, mi ha permesso di intraprendere una bella esperienza trasversale che mi ha portato a seguire  l’intero processo produttivo, dall’idea alla distribuzione sulle piattaforme digitali. Per questioni…

ascoltare

4FUN Live cover band

4FUN LIVE COVER BAND Quella della live cover bandè stata una fantastica esperienza, un’esperienza fatta di musica caciarona che credo chiunque si affacci al mondo della musica dovrebbe fare. Non necessariamente facendo le solite cover (anche se è consigliatissimo), ma facendo tanti live, proponendo anche la solita roba “trita e ritrita“, ma con una vesta personale e unica….

mood

Mood trio – smoothjazz and luxury music

Mood trio – smoothjazz and luxury music Probabilmente il progetto musicale più completo che ho realizzato in questi ultimi anni, smoothjazz, elettronico ed acustico…definito da alcuni critici luxury music. Sonorità eleganti e di classe che si fondono insieme per dare vita ad un tappeto musicale soft morbido e mai invadente. Credo che la ricerca stilistica…

Attrezzatura

E’ meglio questo di quello! Il mio piccolo home studio è equipaggiato con pochissime attrezzature e ben poco blasonate, ma a me è sempre piaciuto fare con quello che riuscivo a “gestire”, con ciò che mi piaceva e, non meno importante, con quello che potevo permettermi. Il budget non è mai la parte forte dei piccoli studi…

fiducia

PAY FOR PLEASURE – Death Metal project

PAY FOR PLEASURE PAY FOR PLEASURE, death metal project, è un progetto particolare che mi ha permesso di esplorare un mondo che da sempre mi tocca e al quale sono particolarmente sensibile. Un’esperienza solista completamente auta-prodotta, ispirato alla misteriosa e sofferente sfera dei disturbi mentali. Ho deciso di usare la musica death metal, mia grande passione fin da…

Musica, i progetti

Musicista? YES! Come probabilmente hai letto nella mia breve presentazione, oltre ad essere un imprenditore e professionista del digitale, sono un musicista. Amo tutta la musica e quello che gli ruota intorno e sì, anche la gavetta. Ho avuto la fortuna di appassionarmi a tutti gli strumenti e, con umiltà e dedizione, studio e continuo…

GZERO

GZERO – crossover project

GZERO I GZERO, Crossover metal, sono stati la mia prima vera band “seria“. Non che quelle precedenti non lo fossero, ma con i GZERO ho cominciato a lavorare in modo professionale, a vendere qualche copia fisica dei dischi, scrivere, arrangiare , produrre i brani, avere qualche fans in giro per il mondo e non solo…

imprenditore digitale

#70. DELEGARE

#70. DELEGARE   E’ importante riflettere su ciò che odiamo nel modo più assoluto. Ma attenzione: non su attività che semplicemente non ci piacciano, perché ce ne saranno sempre, ma su quelle che proprio non sopportiamo con tutte le nostre forze e che, verosimilmente, non siamo in grado di fare con rigore e risultati soddisfacenti.   Ecco,…

#69. CONOSCERE I RISCHI PER “IGNORARLI”

#69. CONOSCERE I RISCHI PER “IGNORARLI”   Ogni essere umano è programmato per sfuggire a ciò che lo spaventa. La fuga è la reazione naturale che ci permette di salvare la pelle in caso di pericoli o minacce.   Julien Smith, imprenditore e social-qualcosa, nel libro The Flinch spiega: “la fuga è diventata il nostro…

perseveranza

#67. SI PUO’ DIRE NON CE LA FACCIO?

#67. SI PUO’ DIRE NON CE LA FACCIO?   “Non ce la faccio“. Nella sua apparente banalità, questa espressione ha un potere per la nostra mente inimmaginabile. Ha il potere di impedire ad ognuno di noi di realizzare i propri sogni, cimentarsi nelle proprie passioni. La realtà, anche se sembra folle, è ben diversa e…

bonito

#66. UNA SCUSA PER TUTTI, TUTTI PER UNA SCUSA!

#66. UNA SCUSA PER TUTTI, TUTTI PER UNA SCUSA! “Non ho più vent’anni, ormai devo andarci piano”. “Devo pagare il mutuo, altrimenti adesso non sarei certo qui a fare questo maledetto lavoro”. “Sono ancora troppo giovane per fare qualcosa di importante”. “Si certo, magari! Prova tu con dei figli e una famiglia”. Di scuse ce…

#65. SEMPLIFICA, CONCENTRATI, AGISCI

#65. SEMPLIFICA, CONCENTRATI, AGISCI   Per molto tempo queste sono state le 3 parole che mi hanno accompagnato, e credo fondamentali in ogni momento. Ma tre semplici parole possono essere così importanti? Se sono in grado di annientare dubbi e inquietudini che ci bloccano, sì.   Come sanno tutti, quando ci prefissiamo degli obiettivi, è…

#64. MAI LASCIARSI SCORAGGIARE DAI GABBIANI

#64. MAI LASCIARSI SCORAGGIARE DAI GABBIANI   Finalmente in spiaggia, una lunga passeggiata, la sabbia che morbidamente massaggia la nostra camminata e il mare che elegantemente infrange le sue onde. Un tramonto all’orizzonte, pochi bagnanti di cui si percepiscono solo le sagome mentre si godono l’ultimo bagno. D’improvviso un grido infernale, poi un altro e…

© Ayane Shindo

Il ballerino giapponese Kaiji Moriyama, suona un pianoforte Yamaha grazie all’intelligenza artificiale

NUOVE FRONTIERE DALL’INTELLIGENZA ARTIFICIALE IN MUSICA Il ballerino giapponese Kaiji Moriyama, suona un pianoforte Yamaha grazie all’intelligenza artificiale La luna si vestiva “blue-sangue”, diverse centinaia di milioni di nasi in tutto il pianeta, erano proiettati verso lo spettacolare evento astronomico. Era il 31 gennaio 2018 e, oltre allo spettacolo del nostro amato satellite, la Yamaha Corporation annunciava…

#63. MAGICAMENTE SEMPLICE COME LA PIZZA

#63. MAGICAMENTE SEMPLICE COME LA PIZZA   Per fare un passo avanti nella vita, cercando di avanzare con soddisfazione, dovremmo tenere a mente che non serve sempre qualcosa di epico. Spesso sottovalutiamo ciò che facciamo – o che vorremmo fare – ritenendolo poco importante perché, in qualche modo, ci appare semplice e privo di “brivido”….

#62. CON TRE PAROLE

#62. CON TRE PAROLE Quali sono le 3 parole che in questo momento meglio descrivono il vostro percorso? Se sentiamo la necessità di cambiare, di trasformare un qualche ambito della nostra vita, se non la vita stessa nella sua totalità, è importante “allenarsi”. L’idea del cambiamento improvviso che, dall’oggi al domani si cambia strada arrivederci…

#61. IL POTERE DELL’ARTE “SPICCIOLA”

#61. IL POTERE DELL’ARTE “SPICCIOLA”   In una di queste ormai quotidiane pillole, abbiamo già parlato dell’importanza della scrittura e di quanto sia d’aiuto appuntare su di un taccuino tutto ciò che ci viene in mente. Qui il post   Credo, a questo punto, che sia importante estendere questa pratica ad altri scenari e non…

#60. IL MOMENTO “GIUSTO”

#60. IL MOMENTO “GIUSTO”   Di questi tempi avere un lavoro significa essere dei privilegiati, il che suona un po’ bizzarro; soprattutto in uno democrazia che trova nella carta che regola la gerarchia delle fonti nell’ordinamento giuridico della Repubblica (spesso citata a sproposito), il lavoro come primo fondamento. Tante persone più che volenterose e capaci,…

#59. A CHE PUNTO SIAMO?

#59. A CHE PUNTO SIAMO?   Prima o poi capita, nella vita, di arrivare al punto in cui ci chiediamo “Ma adesso, a che punto siamo” Insieme a questa domanda arriva anche l’esigenza di cambiare, di reinventarsi, magari ci si accorge di non essere, poi, così felici e di desiderare qualcosa di più. E non…

#58. FIDIAMOCI DELL’ISTINTO

#58. FIDIAMOCI DELL’ISTINTO   Per quanto si leggano libri, si partecipi a conferenze, si seguano e si guardino post e video in rete, per trovare la forza di cambiare e vivere come vorremmo dobbiamo deciderci e…farlo. E solo noi possiamo farlo succedere. Dalle più semplici attività, alle scelte più importanti, sarà sempre l’istinto, nostro unico…

#57. FALLO SUCCEDERE

#57. FALLO SUCCEDERE Se vogliamo che qualcosa accada, dobbiamo essere noi a renderlo possibile. Troviamo troppe ragioni (o scuse…) per rimandare. Discutiamo e facciamo progetti, organizziamo e poi, puntualmente, procrastiniamo. Trasformare un’idea in realtà richiede fatica, dedizione e impegno. Solo l’azione può rendere reale ciò che è nella nostra testa. Mentre gli altri pensano ai…

#56. LA PAURA E’ ENERGIA

#56. LA PAURA E’ ENERGIA   E’ normale sentirsi ansiosi quando comincia una nuova avventura. All’inizio, uno scrittore ha una pagina bianca, un pittore una tela vuota, un compositore il silenzio. Ai professionisti e artisti di successo fissare l’ignoto non fa meno paura.  Ciò che li rende diverse è saper abbracciare le proprie paure e trasformare…

#55. STABILIAMO I NOSTRI STANDARD

#55. STABILIAMO I NOSTRI STANDARD   Dovremmo sempre mirare a fare ciò di cui ci occupiamo nel migliore modo possibile. Che non significa essere i migliori del mondo, significa migliorare noi stessi.   Non è raro sentirsi spinti a scendere a compromessi e ad agire in un modo o nell’altro a seconda delle circostanze. Un…

#54. GUIDO LA MENTE PER NON FARMI GUIDARE

#54. GUIDO LA MENTE PER NON FARMI GUIDARE Per portare a termine un progetto bisogna aver chiara la differenza tra disciplina e autodisciplina. La disciplina è legata al sacrifico e richiede di conformarsi ai dettami imposti dalla società in cui ci troviamo o dalla religione. Si serve di premi e punizioni per regolare il comportamento…

#53. RIFUGGIAMO LA NEGATIVITA’

#53. RIFUGGIAMO LA NEGATIVITÀ Ci sono persone che nel nostro cammino quotidiano hanno un effetto positivo, ispirante, motivandoci e facendo accrescere il nostro entusiasmo. Altre, invece, possono farci del male privandoci delle energie e facendoci sprofondare nella negatività. Tutti dovremmo essere in grado di circondarci di persone buone, ed esserlo a nostra volta, evitando quelle…

fotografia

#52. COMPIACI TE STESSO, NON GLI ALTRI

#52. COMPIACI TE STESSO, NON GLI ALTRI La creatività prospera quando si rimane coerenti con i propri valori e le proprie idee. La torre di Tatlin doveva essere un’ingegnosa torre a spirale, che con i suoi 400 metri avrebbe dominato il cielo di San Pietroburgo. Un rivoluzionario monumento modernista che l’architetto Vladimir Tatlin progettò su…

#51. E SE L’INVIDIA FOSSE UNO STIMOLO?

#51. E SE L’INVIDIA FOSSE UNO STIMOLO? A chi non è mai capitato di osservare il lavoro di un altro e pensare: “Ma perché non l’ho fatto io?” A me almeno tre colte al giorno prima dei pasti e un paio prima di coricarmi. Chi ha una mentalità creativa, anziché farsi attanagliare dall’invidia aggiunge: “Ora…

#50. IMPARIAMO AD IMPARARE

#50. IMPARIAMO AD IMPARARE Da ragazzino non sono stato un gran studente. Ho ripetuto un paio di classi, non mi divertivo granché e studiavo solamente ciò che mi interessava e, al tempo, non era proprio tanto. Ho cambiato diverse scuole, ero piuttosto “vivace” e qualche piccola sospensione me la sono beccata anche io. Ma sapevo,…

arrendersi

#49. SEMPRE OLTRE

#49. SEMPRE OLTRE Per ognuno di noi esiste un ambiente sicuro, dove ci sentiamo protetti e tranquilli. Quella che antipaticamente chiamiamo zona di comfort. Ma la comodità sa essere poco stimolante fino a diventare soffocante. Se ogni giorno cercassimo di allenarci ad essere più audaci, meno impavidi, pian piano lo diventeremmo davvero, fino a sfidare…

sofferenza

#48. IL FUTURO E’ PRESENTE

#48. IL FUTURO E’ PRESENTE Non so a quanti sia già successo, ma credo a molti. Qualche giorno fa ho voluto fare la simulazione di previsione pensionistica…ammetto che la mia prima reazione è stata una fragorosa risata e, dopo qualche secondo, sono rimasto in attesa di una qualche altra reazione, mi aspettavo che arrivasse sgomento,…

dipende

#47. QUALCHE SCUSA? FORSE TROPPE

#47. QUALCHE SCUSA? FORSE TROPPE “Guarda, magari! Ma purtroppo costa troppo, poi non è che abbia tutto questo tempo e tra l’altro non ho nemmeno l’attrezzatura adeguata.” Il film horror “The Blair Witch project” venne prodotto con meno di 20.000 dollari e con cinque attori. Incassò più di 250 milioni di dollari. Per chi non…

#46. I LIMITI AGGIRIAMOLI

#46. I LIMITI AGGIRIAMOLI Ognuno di noi ha i suoi limiti, ma il nostro pensiero, se adeguatamente allenato, è in grado di aggirare anche gli ostacoli che appaiono insormontabili. Certi problemi, alcune situazioni e alcune persone che incrociamo lungo il nostro cammino, somigliano ai muri di un complesso labirinto. Ma il labirinto, come la vita,…

#45. NON ASPETTARE L’ISPIRAZIONE

#45. NON ASPETTARE L’ISPIRAZIONE A nessuno piace aspettare l’ispirazione per ore o giorni. Invece di sprecare tempo in attesa che arrivi per puro caso o sperando che qualcosa o qualcuno ci faccia da musa illuminante, ogni mente creativa che si rispetti ha un metodo, una routine per stimolarla e stuzzicarla ogni volta che serve. Il…

#44. LE IDEE NON DEVONO RIMANERE SOLO IDEE

#44. LE IDEE NON DEVONO RIMANERE SOLO IDEE   Verba manent. L’inchiostro dura di più del ricordo e del cloud. L’ispirazione può svanire in un soffi, ecco perché è necessario mettere le proprie idee per iscritto nel momento stesso in cui vengono concepite. Sì lo so…”Ma io ho le note sul mio super cellulofono ipertecnologico”….

#43. LE COSE IMPORTANTI. NON QUELLE URGENTI

#43. LE COSE IMPORTANTI. NON QUELLE URGENTI A tutti noi capita di avvertire l’urgenza di rispondere alle e-mail, fare la “to do list”, telefonare, rispondere, inviare SMS, sacrificando puntualmente ciò che conta davvero. Le moderne comunicazioni sono diventate un vortice capace di risucchiarci come il gioco d’azzardo. Un vortice capace di farci scomparire incanalandoci nello…

studio

#42. IL G(I)USTO AMBIENTE

#42. IL G(I)USTO AMBIENTE Se riusciamo a crearci il giusto ambiente, quello più consono alle nostre necessità, allora sarà più semplice ottenere il giusto stato d’animo.   Un ambiente in cui ci troviamo a nostro agio ci aiuterà a produrre in modo più efficace e la nostra creatività troverà lo spazio per respirare. Dovremmo poter…

#41. QUI E ORA

#41. QUI E ORA Nelle gallerie d’arte, in molti musei, in alcuni studi di registrazione la neutralità degli ambienti elimina ogni distrazione, così che i visitatori, gli appassionati e i professionisti possano soffermarsi e concentrarsi sull’osservazione delle opere o sul lavoro al quale si stanno dedicando. Molti artisti e professionisti riproducono la stessa situazione nei…

#40. TROVA CIO’ CHE NON CERCHI

#40. TROVA CIO’ CHE NON CERCHI Più informazioni raccogliamo, più risorse avremo per generare nuove idee. E’ dura avere idee ed essere ispirati se non si ha nulla con cui esserlo: iniziando da zero si deve inventare tutto dall’inizio. Joseph Cornell, pioniere dell’assemblaggio e del cinema sperimentale, era dotato di una curiosità insaziabile, raccoglieva e…

#39. …E POI SEMPLIFICA ANCORA

#39. …E POI SEMPLIFICA ANCORA   Eliminiamo i dettagli inutili e andiamo dritti all’essenziale. Le menti più brillanti, le idee più rivoluzionarie, i paesaggi più incantati sanno essere di una semplicità disarmante.   Non confondiamo la semplicità con la “facilità”. E facile essere complicati e incasinare tutto. Guarda la burocrazia cosa spesso riesce a fare….

#38 LA STRADA SBAGLIATA E’ QUELLA GIUSTA

#38 LA STRADA SBAGLIATA E’ QUELLA GIUSTA La creatività ci impone di vedere cose nuove, in modo completamente diverso dagli altri. Il poeta Robert Frost sosteneva in una sua opera che prendere la strada che non viene scelta dalla maggioranza, conviene. La strada meno battuta non è mai facile, troveremo sempre ostacoli che ci faranno…

#37. DOBBIAMO ESSERE CERTI. DELLE INCERTEZZE

#37. DOBBIAMO ESSERE CERTI. DELLE INCERTEZZE   “La costanza è contraria alla natura, contraria alla vita. Le uniche persone assolutamente costanti sono i morti“. Lo scriveva Aldous Leonard Huxley, scrittore, umanista, biologo con milioni di interessi, compresa la spiritualità e il misticismo filosofico.   Nulla è immutabile e non esiste cosa che sia intorno a…

#36. DISTRUGGI IL TUO LAVORO

#36. DISTRUGGI IL TUO LAVORO   Se qualcosa non funziona si elimina e si ricomincia da qualcos’altro. Senza perdere tempo.   Troppe volte sviluppiamo un attaccamento emotivo eccessivo, quasi morboso, ai progetti per cui abbiamo speso fatica ed energia; ciò a cui stiamo lavorando diventa così prezioso da diventare come una pianta che abbiamo nutrito ed…

#35. CRITICA IL CRITICO

#35. CRITICA IL CRITICO   Nessuno vive, e dovrebbe vivere, dentro una bolla. A chiunque serve l’opinione altrui, ma non quella di tutti. Abbiamo bisogno del giudizio e delle critiche (sia in senso tecnico che squisitamente gnoseologico) di persone di cui ci fidiamo e, bada bene, non di parenti e conoscenti. La stima è alla…

Vik - Islanda

#34. AL BANDO LE SUPPOSIZIONI

#34. AL BANDO LE SUPPOSIZIONI Non bisogna lasciarsi influenzare dagli altri. Farsi ispirare da persone migliori di noi sì, sempre, ma seguire le idee o ancor peggio, le supposizioni altrui, è un guaio. Chi ragiona in modo creativo (e sappiamo che non devi essere Picasso o Mozart per considerarti un creativo) mette tutto in discussione…

Urbex-Abitazione alternativa

#33. PORTARSI ALL’ESTREMO…OGNI TANTO

#33. PORTARSI ALL’ESTREMO…OGNI TANTO   Ogni tanto capita di chiedersi “ma fino a dove posso spingermi? Dove posso arrivare?”   Dovremmo cercare, qualche volta, di essere estremi, innovativi, follemente drastici. Esagerati. Qualunque cosa facciamo dovremmo portarci al limite.   Andando verso gli estremi si possono scoprire mondi nuovi, nuove ispirazioni, nuova linfa, oltre ad essere un…

Modella

#32. I SOLDI NON SONO UN PROBLEMA

#32. I SOLDI NON SONO UN PROBLEMA Sì lo so, suona un po’ come una stron…biiip! Partiamo dal presupposto che se è vero che i soldi non danno la felicità, è anche vero che non averne non aiuta ad essere sereni, soprattutto alle nostre latitudini. Non ha senso far finta che denaro e creatività siano…

#31. OSARE, SEMPRE

#31. OSARE, SEMPRE L’audacia è fondamentale per la creatività, in tutti gli ambiti. Ci sono opere straordinarie che non riescono a trovare un loro spazio, progetti brillanti che non vengono mai alla luce. Romanzi mai pubblicati chiusi in un cassetto, dipinti incredibili accatastati in una soffitta, attori straordinari che non hanno mai tentato un provino,…

#30. IL CUORE VA OLTRE GLI OSTACOLI

#30. IL CUORE VA OLTRE GLI OSTACOLI   Molte delle limitazioni e delle costrizioni che incontriamo durante il nostro cammino ce le immaginiamo. Siamo inibiti perché ci convinciamo di avere dei vincoli, quando in realtà non è così. Non dobbiamo cercare di capire cosa è possibile e cosa no, è troppo limitante. Se la nostra…

#29. FERMATI. PRIMA DELLA FINE

#29. FERMATI. PRIMA DELLA FINE   Arrendersi: un’opzione possibile. I grandi guru, i motivatori, i grandi del successo credo che rabbrividirebbero davanti ad un’affermazione simile…”Arrendersi!? Mai! Dobbiamo combattere per ottenere ciò che si vuole.”   Indipendentemente da quanto lottiamo, prima o poi tutti dovremo arrenderci. Sembra una contraddizione al concetto di “non arrenderti mai”, quasi…

BENEDIRE

#28. LO CAPISCE UN BIMBO DI 5 ANNI?

#28. LO CAPISCE UN BIMBO DI 5 ANNI?   Proviamo a riassumere ciò che abbiamo in mente, ciò che stiamo per realizzare o il progetto che ci è stato commissionato in una sola frase. Anche se è uno sforzo. Ricordate la formula E=mc2? Poi ci torneremo.   Capita, a volte, di perdersi in un linguaggio…

grazie

#27. FAI CIO’ CHE TI PIACE

#27. FAI CIO’ CHE TI PIACE Basterebbe il titolo. Fai ciò che ti piace: solo così ti piacerà quel che avrai realizzato. Se facciamo solo ciò che ci sentiamo in dovere di fare o che, apparentemente, sembra logico fare, finiremo col perdere ogni interesse e sentirci insoddisfatti, frustrati. Perché essere uno dei tanti ingranaggi della…

#26. USIAMO STRUMENTI…SBAGLIATI!

#26. USIAMO STRUMENTI…SBAGLIATI!   Per essere creativi e sorprendere la vita evitando la prevedibilità, bisogna cercare materiali e metodi insoliti, inusuali. Dovremmo provare, qualche volta, ad acquistare, trovare, procurarci materiali fuori dal nostro ordinario.   Usare materiali diversi ci costringerà a lavorare in modo diverso, cominceremo, quindi, a pensare in modo diverso, applicando metodologie nuove….

#25. NON SFORZIAMOCI DI ESSERE ORIGINALI

#25. NON SFORZIAMOCI DI ESSERE ORIGINALI   Voler essere originali a tutti i costi è un punto di partenza complesso e che, soprattutto all’inizio di ogni percorso (artistico e/o lavorativo), non dovremmo porci come obiettivo, perché rischieremmo di creare zone fertili per future frustrazioni o abbandoni prematuri. Troppe persone abbandonano perché non si sentono uniche,…

dormire

#24. ASCOLTA L’ISTINTO E SEGUI L’ONDA

#24. ASCOLTA L’ISTINTO E SEGUI L’ONDA Dovremmo darci la possibilità di far viaggiare le nostre idee, di dare un messaggio di libertà al nostro fluire e non attenersi scrupolosamente a dei piani. Che non vuol dire ignorarli completamente. La pianificazione ha grande importanza, in ogni lavoro, ma è necessario trovare un equilibrio tra istinto e…

smascherati

#23. DAI TEMPO AL TEMPO

#23. DAI TEMPO AL TEMPO Non dobbiamo forzare le cose, dobbiamo vivere alla velocità a noi più congeniale. Per essere davvero noi stessi, essere a nostro agio e sentirci al meglio, bisogna lavorare seguendo i proprio ritmi. Se normalmente lavoriamo rapidamente, allora dobbiamo essere rapidi. Se, al contrario, ci piace procedere con calma, allora è…

#22. SCORDIAMOCI LA RAGIONEVOLEZZA. OGNI TANTO

#22. SCORDIAMOCI LA RAGIONEVOLEZZA. OGNI TANTO   Ad un creativo non si può chiedere di essere ragionevole. Così come non è possibile chiedere ad un creativo – e non certo solo a lui – di avere idee, magari buone, dal lunedì al venerdì, possibilmente dalle 9.00 alle 18.00, weekend escluso. In realtà ti pagano così,…

ironia

#21. ESSERE DIVERSI

#21. ESSERE DIVERSI   Tutti vogliamo sentirci accettati. Anche se recondita, abbiamo la tendenza a conformarci, fosse anche ad una piccola nicchia, facendo quello che fanno gli altri. Ma sappiamo bene che essere diversi, unici, essere considerati talvolta bizzarri, è un dono.   I pensatori più originali non adottano automaticamente le pratiche, gli schemi e…

#20. FAI DELL’IGNOTO LA TUA BUSSOLA

#20. FAI DELL’IGNOTO LA TUA BUSSOLA   Anaïs Nin, all’anagrafe Angela Anaïs Juana Antolina Rosa Edelmira Nin y Culmell (sì, mica pizza e fichi), donna di grande fascino e scrittrice tra le più eleganti e controverse del secolo scorso, era animata da un pensiero costante, da un tarlo: quello dell’ignoto, del non conosciuto e, quindi,…

gara

#19. NON E’ MICA UNA GARA!

#19. NON E’ MICA UNA GARA! Dovremmo evitare di partecipare a gare, concorsi, sfide. A meno che non pratichiamo sport a livello agonistico, dove la competizione è parte integrante dell’attività, è molto raro che si possano avere veri vantaggi dai concorsi. Bill Gates non ha MAI partecipato ad una gara, un concorso, un festival della…

famoso

#18. METTERE TUTTO IN DISCUSSIONE. SOPRATTUTTO SE STESSI.

#18. METTERE TUTTO IN DISCUSSIONE. SOPRATTUTTO SE STESSI Chi procede per supposizioni, per verità supposte (e noi tutti sapremmo dove mettergliele quelle “supposte”), crede di sapere tutto mentre, in realtà, non sa nulla. Porsi delle domande, avere dei dubbi, cercare…si impara molto di più cercando una risposta che trovandola. Google ha fatto la sua fortuna…

#17. LA FINE. METTILA ALL’INIZIO.

#17. LA FINE. METTILA ALL’INIZIO Tra i giochi più venduti nella storia non ci sono né le console più tecnologiche del momento, né le bambole super realistiche. Nella maggior parte dei casi sono giocattoli NON connessi, senza pile, indistruttibili e che possono essere costantemente trasformati. Quali? Il cubo di Rubik e i Lego! Prediamo i…

#16. L’UNIONE FA LA FORZA.

#16. L’UNIONE FA LA FORZA. Molti creativi, ma non solo loro, si uniscono a qualcuno che sia in grado di completare il loro talento. Spesso avviene in modo così naturale e spontaneo da sembrare inconscio. Chi è più disorganizzato ma estroso, tenderà a fare squadra con chi, un po’ più “rigido”, ha metodo. Gli introversi…

studio

#15. CIO’ CHE CONTA E’ LA PASSIONE

#15. CIO’ CHE CONTA E’ LA PASSIONE Se mettiamo passione in ciò che facciamo, chi ci sta intorno lo percepirà, si sentirà attratto dal nostro lavoro e, magari, lo vivrà anche come una fonte di ispirazione. Coloro che decidono di trasformare una passione (vera, sincera, che arriva dal cuore e dalla testa) in un lavoro…

indifferenza

#14. LA TECNOLOGIA DEVE ESSERTI AMICA

#14. LA TECNOLOGIA DEVE ESSERTI AMICA “Non si possono più prendere decisioni senza considerare, oltre al mondo com’è ora, anche il mondo come sarà domani”. Questa è una delle (poche, lo ammetto) citazioni che mi ha accompagnato fin da giovanissimo. Chi lo dice è Isaac Asimov. E’ indispensabile tenersi al passo con la tecnologia che…

#13. INSEGUI IL CASO

#13. INSEGUI IL CASO La prevedibilità è nemica della creatività. Tutto è mosso (fino a prova contraria, di cui per ora non abbiamo prova, appunto :)) dal caos. Una legge così elegante e straordinariamente raffinata che, secondo il nostro pensiero attuale, possiamo spiegare solamente con il caso. Questo è meraviglioso. Bisogna aprirsi a ciò che…

#12. COMINCIA DA…DOVE SEI

#12. COMINCIA DA…DOVE SEI “Da qualche parte bisogna pur iniziare, ma da dove comincio?”. Quante volte ci siamo posti questa domanda? Cominciamo da dove ci troviamo e da quello che abbiamo in questo momento per le mani; per quanto ci possa sembrare banale o poco stimolante è proprio da lì che dobbiamo partire. E’ possibile…

#11. IL FALLIMENTO E’ L’INIZIO DEL SUCCESSO

#11. IL FALLIMENTO E’ L’INIZIO DEL SUCCESSO   Il fallimento non è un dato di fatto, è più una sensazione che ognuno di noi ha vissuto, e continuerà a vivere. Il fallimento fa parte della vita ed è parte integrante della stessa. Ognuno di noi dovrebbe avere la libertà (e il coraggio) di decidere in…

#10. INVENTA TE STESSO ANCHE SE DEVI PARTIRE DALLE TUE STESSE MACERIE

#10. INVENTA TE STESSO ANCHE SE DEVI PARTIRE DALLE TUE STESSE MACERIE Michel Foucault sosteneva che l’uomo moderno avesse la possibilità di concepire la sua intera vita come una grande e sensazionale opera d’arte. La sfida non è quella zen di trovare – o ritrovare – se stessi, ma quella di inventare se stessi. Ogni…

riservato

#9. CREIAMO VALORI, NON PRODOTTI.

#9. CREIAMO VALORI, NON PRODOTTI. Le persone creative guardano soprattutto al significato di ciò che fanno. Ogni lavoro al quale prestano dedizione, fatica e tempo deve avere un senso per loro e spesso va ben oltre la tecnica o l’immunità da errori. Il filmato dell’assassinio di J.F. Kennedy è il video più visto di tutti…

riposo

#8. NON FARTI STRITOLARE DALLA ROUTINE

#8. NON FARTI STRITOLARE DALLA ROUTINE Quando nel 54 a.c. Cesare sbarcò in Britannia con le sue truppe, la prima cosa che ordinò fu quella di bruciare le navi. Nessun compromesso, si doveva combattere, e la ritirata non doveva essere una possibilità. O trionfo o morte, nessuna via di fuga. Uno dei tanti insegnamenti che…

#7. PENSARE PER IMMAGINI

#7. PENSARE PER IMMAGINI Nonostante la quantità di fotografie e video si sia moltiplicata in modo incontrollato, restiamo comunque legati all’emisfero cerebrale sinistro. Il nostro pensiero è dominato da parole e numeri. Possibilmente sequenziali. Più di uno studio accreditato (forse…) ha dimostrato che più si è creativi – che non significa essere artisti – più…

#6. SMETTIAMO DI CERCARE IL OSNƎS

#6. SMETTIAMO DI CERCARE IL OSNƎS Ogni volta che ci mettiamo sui quei maledetti binari inseriamo il pilota automatico, soprattutto mentale. Nel quotidiano e nel lavoro spesso ci sentiamo costretti a fare ciò che sembra “giusto”. Azioni quotidiane, di “buon senso” che inesorabili frustrano, senza nemmeno che ce ne accorgiamo, la nostra vita. I creativi,…

coraggio

#5. VIVERE IL SOGNO

#5. VIVERE IL SOGNO Il mondo in cui viviamo è il mondo dei sognatori. Se esiste l’auto che ci permette di andare da A a B, se abbiamo un aereo che è in grado di farci attraversare il pianeta in poche ore, se abbiamo la Divina Commedia, i Beatles, i Simpson, lo smartphone, internet, lo…

#4. TUTTO DIPENDE DA NOI

#4. TUTTO DIPENDE DA NOI Le persone davvero determinate, non solo i creativi, lavorano ovunque e in qualsiasi stato d’animo si trovino. Non si limitano ad aspettare le condizioni ottimali perché potrebbero non arrivare mai. Non esiste il luogo o il momento ideale. Jean Genet scrisse i suoi romanzi in carcere e non avendo carta…

#3. NON MOLLARE NEMMENO QUANDO SEMBRA IMPOSSIBILE

#3. NON MOLLARE NEMMENO QUANDO SEMBRA IMPOSSIBILE Qualunque sia l’obiettivo che ognuno di noi percepisce come importante, è necessario avere costanza e perseveranza.   E’ un archetipo diffuso e credenza comune che essere creativi sia una specie di dono, una sorta di fortunata estrazione capitata solo a qualcuno. Un talento naturale che si può solo invidiare….

#2. SE NON TROVI LA TUA STRADA, CREALA

#2. SE NON TROVI LA TUA STRADA, CREALA Fiducia in se stessi e sicurezza, che non devono essere confuse con arroganza e prosopopea, permettono ai creativi (e non solo a loro naturalmente) di superare i momenti più difficili e li proteggono dalla negatività altrui. Il rifiuto dei compromessi può rendere impopolari, ma l’essenziale è creare, “crearsi”, ad…

#1. TU SEI QUELLO CHE PENSI DI ESSERE

Buon 2018! Con questo articolo inizio un percorso di “iniziazione” creativa. Un percorso di rinascita sulla via dell’arte, una strada che va scoperta (quando non riscoperta) al di là delle paure, seguita amorevolmente e abbracciata con tutti noi stessi. Basta capire come mettersi in  ascolto di se. Iniziamo questo nuovo e affascinante percorso. #1. TU…

Kandinsky Cage

Kandinsky –> Cage (Palazzo Magnani, Reggio Emilia)

Ho sempre amato Cage, così fottutamente poco originale nella sua follia…ma anche così poco folle nella sua originalità; così lontano dalla spiritualità da rendere ogni suo gesto ai confini tra la metafisica e la vendita di una cassetta di mandarini fuori stagione. Così vicino alla smaterializzazione della materia di Einsteiniana natura e legato intimamente all’astrattismo…

Il narcisismo artistico

Avrei voluto iniziare con una di quelle prefazioni geniali, ironiche, accattivanti fin dalla prima riga. Poi ho cambiato idea, e mi sono fatto prendere da qualcosa di meno “rampante” e ho deciso di cominciare dalla mia visione artistica del mondo. Così, in un caldissimo pomeriggio d’estate, mi sono ritrovato a pensare che la musica, così come la…