risposta

#364. RINGRAZIARE, UN “GESTO” CHE SI FA POCO E MALE

#364. RINGRAZIARE, UN “GESTO” CHE SI FA POCO E MALE Pensare è difficile, per questo si fa poco. Ringraziare lo si fa ancora meno, quindi risulta ancor più difficile. Quasi tutti preferiscono copiare ed usare idee di altri…questo è il periodo giusto, il momento del copia incolla furente, del “a te e famiglia” compulsivo, del…

#362. MA TU SCHERZI SEMPRE? SE POSSO SI

#362. MA TU SCHERZI SEMPRE? SE POSSO SI Credo che nella serietà, quella greve, quella rigida e formale, si cieli una grossa catena. Chi della serietà ha fatto il suo baluardo, non può considerarsi libero. La serietà “istituzionale” serve per farci venire l’ansia e credere che qualsiasi cosa si faccia, in un modo o nell’altro,…

#79. Pensare in piccolo…MA NON TROPPO.

#79. Pensare in piccolo…MA NON TROPPO Il mondo è costellato da una miriade di piccole città, villaggi e borghi dove, nonostante lingue, religioni, cibi, cultura e abitudini siano diversi, lo stile di vita è pressoché identico. Grazie (forse) alla grande rete, il mondo ha accorciato alcune distanze, rimpicciolendosi: tutto d’un tratto ognuno di noi ha…

#7. PENSARE PER IMMAGINI

#7. PENSARE PER IMMAGINI Nonostante la quantità di fotografie e video si sia moltiplicata in modo incontrollato, restiamo comunque legati all’emisfero cerebrale sinistro. Il nostro pensiero è dominato da parole e numeri. Possibilmente sequenziali. Più di uno studio accreditato (forse…) ha dimostrato che più si è creativi – che non significa essere artisti – più…