#77. PARLARE CON NOI STESSI

#77. PARLARE CON NOI STESSI Fino a un po’ di tempo fa, quando mi capitava di parlare tra me e me, utilizzavo spesso l’avverbio “non“. Iniziavo molte delle frasi con una negazione…ora cerco di non farlo più. Di parlare tra me e me? No…di “negarmi”.  Ci capita spesso di fare pensieri del tipo “Non voglio…

#56. VIVERE COME UN SEME E ACCETTARSI

#56. VIVERE COME UN SEME E ACCETTARSI All’interno della società in cui viviamo, che ci inquadra e ci impone mode, gusti e pensieri, ci sentiamo continuamente obbligati a dimostrare la nostra unicità, la nostra eccezionalità, il nostro essere speciali. Non riusciamo a vivere come un seme.  L’uomo, specie socievole secondo Aristotele, vive in società senza…

mistero

#263. L’ASTEROIDE SULL’UMANITÀ

#263. L’ASTEROIDE SULL’UMANITÀ Uno dei tormentoni che leggo più spesso on line è la storia dell’asteroide che deva far scomparire l’umanità. Lo ammetto, è capitato anche a me di pensarlo, ma non l’ho mai usata; un po’ perché non mi piace e un po’ perché mi è estremamente antipatica, visto che la usano tutti senza…

gratitudine

#223. GRATITUDINE…SCONOSCIUTA?

#223. GRATITUDINE…SCONOSCIUTA? Siamo nell’era dei rapporti on line, delle condivisioni in loop e della costante nostalgia “dei bei tempi che furono” e, insieme a questi elementi, sembra che la gratitudine non sia più un valore ma quasi un ostacolo nel dimostrare quanto siamo tosti.  Sarà, ma a me la gratitudine piace e, forse perché l’ho vissuta poco…

ascoltare

#103. ESSERE MENO STRONZI

#103. ESSERE MENO STRONZI Mi piacerebbe che tutti diventassero consapevoli del fatto che ascoltarsi fa bene e che tutti hanno bisogno di ritrovarsi negli altri, cercando di essere meno stronzi. Un fottuto bisogno di “perdere” del tempo e renderlo prezioso. La solitudine la conosciamo, ci sono inni, testi, trattati sul come, dove e perché restare soli….