#40. LIBERARSI DELL’ANGOSCIA

#40. LIBERARSI DELL’ANGOSCIA L’angoscia è un sentimento – o meglio una stato – difficile da definire e, soprattutto, da controllare. E’ facile confondere l’angoscia con la paura, con l’ansia, la tristezza. In realtà questa sensazione di soffocamento potrebbe essere l’insieme dei tre sentimenti appena elencati o l’esasperazione di uno soltanto. L’angoscia è l’angoscia.  Un’emozione che…

#15. L’ABITUDINE E’ LA NOSTRA PRIGIONE?

#15. L’ABITUDINE E’ LA NOSTRA PRIGIONE? L‘Abitudine è amica o nemica della nostra vita? “Ciò che è consueto tesse intorno a noi una ragnatela sempre più solida, e presto ci accorgiamo che i fili sono diventati funi e che noi stessi siamo seduti al centro, come un ragno che è rimasto impigliato e deve nutrirsi del…

posto

#315. SAPPIAMO RESTARE AL NOSTRO POSTO?

#315. SAPPIAMO RESTARE AL NOSTRO POSTO? Saper restare al proprio posto, cercando di essere consapevoli dei propri limiti e delle proprie competenze, è una capacità diventata sempre più rara. Questo approccio ha portato a due importanti conseguenze: da un lato sempre più persone con la “sindrome” di Dunning–Kruger, dall’altro un crollo della consapevolezza di sé. Non è raro, soprattutto…

correre

#230. SMETTERE DI CORRERE

#230. SMETTERE DI CORRERE Voglio smetterla di correre in modo forsennato, voglio congedarmi dalla gente, dai luoghi, dal gioco, dal cibo, senza fretta. Voglio che il tempo sia naturale, i giapponesi lo chiamano Hyoshi. È l’istante esatto in cui le dimensioni fisiche e il tempo si manifestano all’unisono. Il tempismo perfetto. Che non corrisponde mai…

meditazione

#160. MEDITAZIONE 4.0

#160. MEDITAZIONE 4.0 In occidente la meditazione, eccezion fatta per l’ambito religioso, è sempre stata una pratica trascurata, quasi snobbata; ma da qualche tempo è stata riscoperta, seppur con connotati diversi da quella originale, in maniera diffusa anche alle nostre latitudini. Nonostante una buona parte del mainstream informativo continui a guardare con una punta di…