La gente sparisce.

Lo fa senza darti spiegazioni, senza dirti perché. Lo fanno e basta.

Perché? Perché sono stanchi, perché magari li hai delusi (o credono di esserlo stati) perché non interessi più, perché ci sono altri che hanno preso il tuo posto ed è meglio che di questa cosa ci si renda conto fin da subito.

Siamo sostituibili, è brutto da dire, ma così è. Se non accettiamo questa verità indissolubile non supereremo mai una qualsiasi forma di “abbandono”. Bisogna bastarsi perché nella vita gli altri vanno e vengono, tu sei l’unica certezza.

Sì, tante persone, anche le più intime possono “sparire” e pensare lo stesso di te. Possono pensare che anche tu sia sparito. E tra un “perché dovrei chiamare io” e un “se le va può tranquillamente scrivermi” ecco che scompariamo.

E’ per boschi che ritrovo il me con cui vorrei passare il resto della mia vita. Ogni tanto mi faccio innervosire anche da solo, ma mi tollero, e questo è un grandissimo successo.

Andate per boschi e coglietene la meraviglia, il silenzio e l’energia. Tutto sembrerà più lieve. E fotografatelo cercando di catturarne le vibrazioni, l’umidità, il fresco, l’abbraccio.

Ritroverete tutto quello di cui avete bisogno.
Buona giornata.

Spread the word. Share this post!

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *